Che cosa è la Retribuzione Annua Lorda (RAL)?

Molte persone ci chiedono spesso che cosa sia la Retribuzione Annua Lorda (RAL). Di seguito abbiamo provato a dare una risposta, e quindi indirizzare sia gli studenti alla ricerca del primo lavoro sia tutti coloro che vogliono valutare un eventuale cambio di azienda.

Cos’è la Retribuzione Annua Lorda (RAL)?

La RAL è la Retribuzione Annua Lorda e rappresenta il corrispettivo annuale pagato al lavoratore dal datore di lavoro in cambio dell’attività lavorativa svolta su base quotidiana.

La RAL è generalmente suddivisa per il numero di mensilità concordate dal contratto collettivo nazionale (CCNL) a cui il datore di lavoro fa riferimento. Essa non comprende il TFR, Premi e/o Bonus, indennità di trasferta, buoni pasto e contribuzioni integrative al welfare, né tantomeno la contribuzione a carico dell’azienda.

Infine la Retribuzione Mensile Lorda deve sempre essere maggiore del minimo indicato nel CCNL di riferimento rispetto al proprio livello di inquadramento.

Esempio 1: Neolaureato al primo contratto di lavoro con azienda metalmeccanica

Facciamo subito un esempio per chiarire bene il concetto:

Retribuzione Annua Lorda

Un neolaureato firma il primo contratto di lavoro a tempo indeterminato con una multinazionale metal meccanica italiana.

Durante la negoziazione dello stipendio si arriva ad una RAL (Retribuzione Annua Lorda) di 30.000€.

Seguendo il CCNL (Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro) metalmeccanico, le mensilità da considerare sono 13, per cui il valore lordo sopra indicato verrà diviso in tredici parti uguali, quindi pari a 2.307,69 €.

A questo valore si dovranno pagare le tasse secondo gli scaglioni IRPEF, per cui lo stipendio netto sarà nettamente inferiore.

Attenzione però, il CCNL Metalmeccanico prevede anche un Premio Feriale, pagato a Giugno o Luglio. E’ di norma incluso nella RAL indicata nel contratto di assunzione.

Ripartiamo dall’esempio sopra esposto:

Un neolaureato firma il primo contratto di lavoro a tempo indeterminato con una multinazionale metal meccanica italiana.

Durante la negoziazione dello stipendio si arriva ad una RAL (Retribuzione Annua Lorda) di 30.000€. Il premio feriale è pari a 1.750€ lordi annui.

In questo caso il valore da dividere sui 13 mesi, non sarà più 30.000€, ma bensì 28.250€, per cui la Retribuzione Lorda Mensile sarà pari a 2.173,08€.

Esempio 2: Neolaureato al primo contratto di lavoro con azienda del settore terziario

Per chiarire ancora meglio, facciamo un secondo esempio:

Un neolaureato firma il primo contratto di lavoro a tempo indeterminato con una multinazionale italiana del settore commercio. Durante la negoziazione dello stipendio si arriva ad una RAL (Retribuzione Annua Lorda) di 30.000€.

Seguendo il CCNL (Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro) commercio, le mensilità pagate sono 14, per cui il valore lordo sopra indicato verrà diviso in quattordici parti uguali, quindi pari a 2.142,85 €.

A questo valore si dovranno pagare le tasse secondo gli scaglioni IRPEF per cui lo stipendio netto sarà nettamente inferiore.

Nel caso del CCNL Commercio, non è presente il premio feriale, ma una quattordicesima mensilità pagata generalmente a Giugno o Luglio a seconda del datore di lavoro.

A cosa devo porre attenzione?

Infine vi poniamo alcuni punti a cui fare estrema attenzione:

  • Farsi sempre scrivere nel contratto che la RAL pattuita non comprende Premi e/o Bonus, indennità di trasferta, buoni pasto e contribuzioni integrative al welfare.
  • Farsi sempre scrivere nel contratto ogni altra componente di reddito come Bonus, indennità, buoni pasto, etc.. e la loro valorizzazione economica.
  • Fare sempre attenzione che nel contratto, sia la RAL che i premi pattuiti non siano al lordo della contribuzione aziendale.
  • Eventuali premi / bonus rappresentano un aumento del reddito e si sommano alla RAL pattuita col datore di lavoro.

Ricordati che oltre la Retribuzione Annua Lorda puoi negoziare altri benefit. Se non hai nessuna idea di quali siano, scopri “I 10 fringe benefit più apprezzati dai dipendenti“.

Per riepilogare di seguito:

  • RAL è la Retribuzione Annua Lorda e comprende solo allo stipendio lordo pagato mensilmente dal datore di lavoro al lavoratore
  • La RAL viene divisa su più mensilità a seconda del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (CCNL) di riferimento
  • La Retribuzione Mensile Lorda (RAL) deve sempre essere maggiore di quanto viene indicato nel CCNL di riferimento rispetto al proprio livello di inquadramento.
  • Non deve comprendere bonus, indennità, ed altre spettanze concordate con il datore di lavoro
  • Non deve essere al lordo dei contributi aziendali

Vuoi sapere quale è il lavoro con la Retribuzione Annua Lorda (RAL) più alta? Vieni a trovarci nella sezione dedicata agli Stipendi oppure se vuoi cercare un nuovo lavoro, vieni a trovarci su Stupendio.

A presto

Condividilo!

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Facebook213
Instagram19