Staccare dal lavoro: guida pratica

Staccare dal lavoro non è semplice, ne siamo consapevoli.

Entra a far parte della propria routine quotidiana, e gli dedichiamo numerose energie per molte ore al giorno.

A questo aggiungiamo l’abitudine di avere il telefono e il computer sempre a portata di mano, tutte le volte che possiamo.

A volte non sono nemmeno sufficienti le ferie o il week end per staccare. Nonostante sia contro producente ci portiamo dietro lo stress, come se si trattasse di uno zaino.

Questa situazione non è da sottovalutare nel lungo periodo. Abbiamo bisogno di riposare il fisico e la mente per evitare di avere problemi di natura psicologica ed emotiva.

Staccare dal lavoro

Effetti sulle relazioni

Non staccare sufficientemente dal lavoro danneggia noi stessi e le persone a noi care. Non è infatti piacevole stare con qualcuno che non fa altro che guardare il cellulare. Questo rischia di far sentire gli altri esclusi e poco valorizzati e può causare problemi di coppia, familiari e con gli amici.

Effetti sulla salute

Vivere in un costante stato di sfinimento è particolarmente dannoso per la salute mentale e può causare problemi quali stress, ansia, attacchi di panico e depressione.

Questi si riversano sulle persone più vicine a noi, incrementando ancora una volta la possibilità che il lavoro interferisca con le nostre relazioni sociali.

Può infine portare anche a disturbi ossessivi che provocano patologie più gravi e che, dunque, richiederanno l’intervento di uno specialista in materia.

5 Strategie per staccare dal lavoro

Se la descrizione sopra vi ha aperto gli occhi e vi siete resi conto di essere incapaci di staccare la spina dal lavoro siete ancora in tempo per porre rimedio a questa situazione, è il momento giusto.

Prendetevi del tempo con le persone a voi care

Non importa dove, in un bar o in un ristorante o in spiaggia, cercate di mantenere il rapporto con le persone che amate.

Interessatevi alle loro vite, parlate degli argomenti che vi vengono in mente (e che non abbiano a che vedere con il vostro lavoro) e divertitevi.

Scegliere con chi trascorrere il proprio tempo: vedere amici, fare cene e rimpatriate in estate è molto più semplice, considerando che durante le ferie, anche la sveglia va in vacanza.

Scegliere con chi trascorrere il tempo a disposizione è fondamentale per divertirsi, rigenerarsi e ricaricare la mente. Dedicate del tempo alle persone che vi fanno stare bene.

Dedicatevi a qualche attività piacevole

Tutti noi ricordiamo per bene le attività che non abbiamo portato a termine per diverse ragioni. Mancanza di tempo e lo stress sono cause comuni.

Per staccare dal lavoro, dovrete dimenticarvi di tutto e iniziate un’attività che vorreste praticare da tempo.

Le vacanze servono a spezzare la routine casa-lavoro che ci attanaglia tutto l’anno.

In vacanza o, in generale, durante le ferie, utilizzare il tempo libero per dedicarsi a nuove attività che servono a distogliere completamente la mente dal lavoro e da quello che ci attende al rientro.

Attività nuove ma anche coltivare le proprie passioni, spesso accantonate durante il resto dell’anno proprio per mancanza di tempo.   

Partire

Viaggiare è sempre un modo meraviglioso per cambiare prospettiva e staccare dal lavoro e non solo. Non importa dove, quanto lontano e per quanti giorni.

Partire è anche decidere di non andare sempre nella stessa spiaggia ma di scoprirne altre, anche se a pochi km da casa.

Allontanarsi da quello che è l’ambiente ordinario, i luoghi e le strade che accompagnano la routine quotidiana.

Pianificate uno o due viaggi all’anno per visitare luoghi che non avete mai visto. Stabilite degli itinerari, consultate delle cartine e dei libri, guardate video e documentari e decidete se avete bisogno di relax o se siete alla ricerca di avventure.

Mettete da parte i social network

Attuate il “digital detox” e cercate di utilizzare il meno possibile il cellulare e i social network.

È bene “disintossicarsi” dal mondo digitale che sempre più spesso scandisce la quotidianità.

Se non è possibile spegnere lo smartphone aziendale ed è necessario dare sempre un occhio alle mail, ritagliatevi un tempo predefinito e, soprattutto, chiudete quell’attività senza riprenderla più e più volte durante la giornata.

Se i vostri colleghi sono operativi in ufficio, non c’è bisogno che li chiamiate per sapere come va: la situazione è sotto controllo, dovete convincervi di questo.

Riposatevi, leggete un bel libro o guardate un bel film

Dolce far niente! Parola d’ordine, relax. Riposare di più, abbandonare la sveglia, cambiare i ritmi, gli orari e soprattutto non fare programmi, è una delle prime regole per beneficiare al meglio delle ferie. L’ozio è il benvenuto in vacanza.

La lettura e il cinema sono modi utili per intrattenervi che, inoltre, vi permettono di evadere dalla realtà di tutti i giorni.

Durante il tempo che dedicate a queste attività, la vostra mente si dimenticherà di tutto il resto. Alcuni libri e film ci aiutano a crescere come persone e ad ampliare la nostra cultura, cosa che ci apporta numerosi benefici.

Scegliete quelli che vi piacciono di più e mettetevi comodi. È arrivato il momento di rilassarsi e di pensare solo a voi stessi!

Se questi consigli ti sono piaciuti, leggi i nostri articoli sul blog di Stupendio oppure vieni a trovarci sul nostro portale Stupendio.

Condividilo!

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Facebook213
Instagram19