Quanto guadagna un Social Media Manager?

[Articolo aggiornato il 3 Gennaio 2023]

Il Social Media Manager si occupa della gestione dei social di un’azienda, ma quanto guadagna un Social Media Manager?

La sua funzione è quella di gestire i social aziendali. Oltre che quella di creare contenuti diversi a seconda della piattaforma. O della strategia di comunicazione aziendale.

Quella del Social Media Manager è oggi una figura professionale molto ambita. Tra i giovani, ma anche ricercata dalle aziende. Il social media manager è senza dubbio uno tra i lavori più richiesti oggi.

I social hanno reso necessaria la presenza online per qualsiasi attività. Imprese, piccole o grandi che siano, hanno bisogno di una presenza costante. Per farsi pubblicità, e per creare traffico e attrarre utenti.

Il social media manager si occupa quindi della strategia di contenuti. Della gestione dei profili social. Di creare l’employer branding sui social. Il suo compito, o meglio obiettivo, è quello di creare visibilità.

Scopriamo nel dettaglio quanto guadagna un Social Media Manager.

Scopri i ranking delle aziende!

Prima di vedere quanto guadagna un Social Media Manager scoprite con noi le migliori aziende in cui lavorare. Vedrete che il mercato offre molto, anche in termini di benefit.

Basta visitare Stupendio. Troverete gli stipendi ma anche i benefit aziendali offerti ai dipendenti. E molto altro ancora per valutare se il vostro datore di lavoro merita la vostra fiducia.

Con il nostro comparatore, potrete anche vedere le differenze tra aziende dello stesso settore. Vi darà un’idea chiara di come le aziende si propongono. E come attraggono i talenti come voi.

Quanto guadagna un Social Media Manager

Come si diventa social media manager?

Un social media manager si occupa di gestire marketing e pubblicità sui canali social delle aziende.

I compiti di un social media manager variano molto. Pianificazione e definizione degli obiettivi sono i primi. Poi ci si concentra sulla reputazione online dell’azienda. Infine la creazione dei contenuti digitali e la gestione della community.

Ma come si diventa social media manager?

Non è necessaria una laurea o un esame di abilitazione. Infatti non è nemmeno una professione riconosciuta. Questo lavoro è nato dall’evoluzione della tecnologia.

Quello che conta è l’esperienza sul campo. Un social media manager deve essere sempre ben informato sulle tendenze del momento. Infatti creare contenuti che attirino gli utenti è la chiave del successo. Poi deve aggiornarsi e rimanere al passo con le novità dei social. I social cambiano e magari qualcosa che veniva usato prima, non è più rilevante.

Un punto di partenza è quello di iscriversi ai corsi delle principali aziende tecnologiche. Ad esempio ci sono approfondimenti di Facebook o Twitter. Queste società dedicano risorse per attrarre persone e far lavorare col proprio social network.

Esistono anche i libri che aiutano ad impostare e gestire una strategia correttamente. Creando un piano editoriale e la lista dei contenuti da condividere. Questi libri sono un ottimo punto di partenza per iniziare a svolgere la professione. Con l’esperienza potrete diventare a tutti gli effetti un social media manager di successo.

E sarete in grado di attrarre clienti e di rivendere il vostro lavoro tramite la promozione.

Un Social Media Manager deve avere certe skills. Intanto deve essere creativo. Saper creare nuove grafiche. Oltre che conoscere come comunicare. Se avete queste skills, siete sulla buona strada.

Cosa fa un Social Media Manager?

Un social media manager genera nuovi contatti e aumenta il profitto di un’azienda. Questo tramite campagne sui vari social network. Non è sufficiente conoscere un solo social network. Bisogna saper procacciare nuovi follower su tutti così da poter rivendere la professionalità.

Vediamo cosa fa nel concreto un Social Media Manager:

  • Sceglie che canali utilizzare.
  • Crea i profili social aziendali.
  • Pianifica la strategia di comunicazione.
  • Prepara il piano editoriale.
  • Organizzare i contenuti da creare.
  • Crea post, video, storie e tutto il materiale social necessario.
  • Si occupa della campagna di advertising su social per generare nuovi contatti.
  • Gestisce la community: risponde ai commenti o ai messaggi degli utenti per mantenere alta la brand awareness.
  • Monitora i risultati e crea un report con le statistiche per il cliente.

Insomma, come avrai capito, il Social Media Manager ha tante mansioni. E si deve occupare di diverse cose in contemporanea.

Alla fine però ricorda che ciò che interessa all’azienda è il ritorno dell’investimento. Se spendete 10.000 euro, ma non torna niente. L’azienda non avrà fatto un grande affare.

Quanto guadagna un social media manager?

Lo stipendio di un social media manager può variare in base all’età. All’esperienza, ed anche al lavoro svolto per altri.

Lo stipendio medio per Social Media Manager in Italia è 27.000 euro lordi l’anno. Circa 20% in meno rispetto allo stipendio medio in Italia.

Le posizioni “entry level” percepiscono uno stipendio di 23.000 euro lordi l’anno. Mentre i lavoratori un Social media Manager con esperienza guadagna anche 65.000 euro lordi l’anno.

Questo se siete dipendenti di una azienda. Questa professione è spesso svolta da liberi professionisti. Quindi specialisti con partita IVA. In questo caso un Social Media Manager guadagna molto di più. Infatti le tariffe vanno da 250€ a 5.000€ al mese a cliente. Capirete quindi che se avrete anche 4-5 clienti che vi pagano queste cifre. Lo stipendio sarà più elevato.

Per riepilogare quanto guadagna un Social Media Manager:

  • Dipendente neo-laureato 23.000 euro lordi l’anno
  • Dipendente con esperienza 40.000-65.000 euro lordi l’anno
  • Libero professionista anche 120.000 lordi l’anno.

Se non sai valutare se la tua paga è allineata allo stipendio medio in Italia, potresti visitare Stupendio “salaries” per farti un’idea di quanto paghino i competitors. Ora ti sei reso conto di essere sottopagato? Cerca il tuo prossimo lavoro con Stupendio!

Condividilo!

Facebook447
Instagram159