Lo stipendio di un Ingegnere: Quanto guadagna e quanto lavora?

[Articolo aggiornato il 31 Maggio 2022]

Molte persone ci chiedono spesso quale sia lo stipendio di un ingegnere in Italia nel 2022 e se egli sia pagato in maniera proporzionata all’effettiva attività svolta.

Innanzitutto lo stipendio di un ingegnere in Italia è di circa 38.000 € lordi all’anno. Rispetto allo stipendio medio in Italia, è superiore di 9.000€ (+32%).

Di seguito abbiamo provato a dare una risposta basata su interviste e dati anonimi presenti su Stupendio.

In molte aziende italiane e straniere, lo stipendio di un ingegnere è molto elevato e integrato con benefit aziendali molto buoni. Confronta la tua azienda con il leader di settore. Se il tuo datore di lavoro ti tratta bene, magari è il caso di cambiare lavoro.

quanto guadagna un ingegnere

Quanto guadagna un Ingegnere?

Lo stipendio di un ingegnere è in media 3.000-3.5000 € lordi al mese. Ma è innanzitutto necessario chiarire che gli ingegneri possono essere sia dipendenti di una azienda, sia liberi professionisti.

Partiamo dal caso più spinoso. L’ingegnere iscritto all’albo con Partita IVA. Per prima cosa devi sapere che in questo caso l’Ingegnere è un professionista che lavora per un committente. Per ridurre il rischio in molti casi si associa a studi professionali.

In questo caso lo stipendio dell’ingegnere non può essere paragonato alla Retribuzione Annua Lorda (RAL) di un lavoratore dipendente. Che sia a tempo determinato o indeterminato.

Questo perché, non pagherà contributi assistenziali e previdenziali. E di conseguenza non potrà accedere a strumenti di supporto al reddito. Ad esempio la NASPI. Infatti la partita IVA e la NASPI non sono compatibili.

Però l’ingegnere ha il vantaggio dell’ordine professionale. Infatti un professionista iscritto all’albo dell’Ordine professionale degli Ingegneri, potrà accedere a determinati benefici. Ad esempio la pensione integrativa. A fronte di un contributo da versare all’Ordine. Per informazioni sulle aliquote previdenziali ti rimandiamo al sito di Inarcassa. Mentre per le aliquote IRPEF, puoi seguirci sul nostro blog.

Se puoi accedere al regime forfettario il coefficiente di redditività per gli ingegneri risulta essere del 78%. Ciò significa che ti saranno riconosciute spese “forfettarie” per un ammontare pari al 22% dei tuoi ricavi.

Stipendio di un ingegnere a Partita IVA

Un ingegnere a partita IVA guadagna in media 2.000€ lordi al mese se junior, 4.000€ lordi al mese se senior. Quindi tra 24.000-50.000 € lordi all’anno. Raramente gli viene riconosciuto un bonus.

Nel nord Italia questa differenza si amplia. Lo stipendio di un ingegnere a Milano tocca anche gli 8.000€ al mese se senior. Mentre nel sud Italia è raro che superi i 3.000 € al mese.

Per gli ingegneri junior la differenza di stipendio è simile. A Milano un ingegnere neolaureato riceve un compenso di 2.000 € lordi al mese, mentre nel sud Italia si è circa sui 1.300 € al mese di media.

Stipendio di un ingegnere con contratto da lavoratore dipendente

All’interno di una azienda un ingegnere può svolgere molte mansioni. Ad esempio, ma non esclusivamente all’interno del dipartimento di ricerca e sviluppo, della produzione oppure del dipartimento di controllo qualità.

A seconda del settore economico in cui opera l’azienda, i dipendenti sono inquadrati secondo i contratti collettivi nazionali del lavoro (CCNL) ed in base a livelli predeterminati.

Ad esempio il contratto collettivo nazionale metalmeccanici ha 8 categorie, in cui la categoria D1 è la più bassa e la A1 (quadri) è la più alta. Ogni categoria ha uno stipendio lordo minimo sotto il quale il dipendente non può essere remunerato. Questo valore è molto basso, anche se un ingegnere non deve preoccuparsi. Molto raramente viene retribuito col minimo sindacale.

Ingegnere neo-laureato

Un ingegnere neo-laureato nel nord Italia ha generalmente uno stipendio di 1.300 € – 1.500 € netti al mese per 13 o 14 mensilità.

Nel centro sud lo stipendio è di 1.100 € – 1.300€ netti al mese per 13 o 14 mensilità esclusi eventuali premi di produttività a seconda del CCNL.

Ingegnere senior

Un ingegnere con qualche anno di esperienza (non superiore a 5 anni) vede crescere la sua retribuzione a 1.600 € – 1.900 € netti al mese per 13 o 14 mensilità.

Invece un ingegnere con tanta esperienza (superiore a 5 anni) ha mediamente uno stipendio di 2.000 € – 2.500 € netti al mese per 13 o 14 mensilità. Dati pubblici indicano una retribuzione annua lorda (RAL) di un quadro di poco superiore ai 50.000 € lordi annui.

Raramente, e solo per posizioni di middle o senior management, la retribuzione (o dir si voglia stipendio) raggiunge cifre superiori. In questi casi siamo nell’ordine dei 3.000-4.000€ netti al mese per 13 o 14 mensilità.

Stiamo parlando di retribuzioni lorde di 80.000 €-90.000 € all’anno. Un dirigente, ovviamente può ambire a stipendi molto superiori.

Quindi, per riepilogare di seguito un ingegnere dipendente:

  • neo-laureato  (nord Italia): 1.300€ – 1.500€ netti al mese (su 13 o 14 mensilità)
  • neo-laureato  (sud Italia): 1.100€ – 1.300€ netti al mese (su 13 o 14 mensilità)
  • con massimo 5 anni di esperienza: 1.600€ – 1.900€ netti al mese (su 13 o 14 mensilità)
  • con più di 5 anni di esperienza: 2.000€ – 2.500€ netti al mese (su 13 o 14 mensilità)
  • nelle posizioni manageriali: 3.000€ – 4.000€ netti al mese (su 13 o 14 mensilità)

Ogni situazione è a se stante e dipende dalla propria posizione e dalla propria azienda.

Non sai come trovare il tuo prossimo lavoro? Leggi l’articolo “Come trovare lavoro” oppure vieni a trovarci su Stupendio per scoprire le aziende che pagano di più.

Condividilo!

Facebook373
Instagram115