Vivere a Barcellona. Quanto è il costo della vita?

Sei attratto dalla Spagna e vuoi andare a vivere a Barcellona? Ma ti stai chiedendo quale sia il costo della vita a Barcellona e che stipendio devi avere per vivere bene?

Sei nel posto giusto. Nel nostro articolo troverai tante informazioni e curiosità su dove vivere a Barcellona e sul costo della vita.

Un metro per definire il costo della vita a Barcellona è innanzitutto capire lo stipendio pagato dalle aziende. Scopri nella sezione dedicata agli stipendi di Stupendio, chi paga di più. Ti farai una idea precisa di quanto paghino le aziende. Quali benefit aziendali offrono. Ma soprattutto qual è il costo della vita in Italia, a seconda della città.

Per una corretta pianificazione del tuo futuro, ti invitiamo a comparare il costo della vita nelle principali città italiane: vivere a Milanovivere a Romavivere a Torino.

Se però vuoi partire, puoi trovare il tuo prossimo lavoro su Stupendio.

Stipendio per vivere a Barcellona e costo della vita a Barcellona

Stipendio per vivere a Barcellona

Barcellona è la seconda città spagnola per grandezza ed è la capitale della Catalogna.

Ogni anno ospita milioni di turisti e studenti internazionali e questo la rende una delle città più costose in Spagna. Anche se il costo della vita a Barcellona non è così alto come nelle città nordeuropee.

È stato calcolato che il costo della vita a Barcellona (stile di vita di un individuo della classe media) è di circa 600 € al mese – affitto escluso.

Il costo della vita a Barcellona resta comunque inferiore rispetto a quello di città internazionali come Zurigo e New York.

Per cui lo stipendio per vivere a Barcellona dovrà essere tra 1.800 € e 2.200 € netto al mese. Infatti all’affitto vanno aggiunte tutte le altre spese fisse: mezzi pubblici, internet, assicurazioni, ecc.

Considera che tanta gente vive in case condivise e guadagna in media 1.450 € netti al mese. E lo stipendio minimo è intorno ai 1.050 € al mese.

Quindi a Barcellona è difficile guadagnare tanto. Meglio trovare qualche lavoro ben pagato su Stupendio o trovare le aziende con i benefit migliori.

Cosa fare per andare a vivere a Barcellona?

Se vieni da un Paese membro dell’UE vivere a Barcellona sarà semplice. Ti servirà soltanto un numero NIE. Il número de identidad de extranjero (NIE) è un codice per l’identificazione fiscale degli stranieri in Spagna.

Puoi ottenerne uno alla stazione di polizia a Paseo Juan de Borbó 32 a Barcellona. Porta una fotocopia del tuo passaporto, una penna e il modulo compilato: lo trovi al modulo di richiesta NIE dal Ministero degli Interni.

A questo punto puoi metterti alla ricerca di un lavoro. Su Stupendio potresti comunque iniziare la ricerca da remoto. Ma poi conviene mettersi alla ricerca quando sul posto.

Se invece non sai dove partire, leggi l’articolo come trovare lavoro in Spagna.

Se pensi di stare più di 6 mesi in Spagna, ricordati di iscriverti all’AIRE.

Costo della vita a Barcellona

Il costo della vita a Barcellona è accettabile. Come detto è una città costosa in Spagna, ma molto più abbordabile rispetto alle altre capitali europee. Solo gli affitti sono alti. Mentre cibo e birra sono a prezzi contenuti.

Quindi, per vivere a Barcellona, una persona singola che vive in una casa condivisa spenderà circa 1.000€ al mese. Mentre una persona singola che vuole una casa tutta per se, avrà difficoltà a stare sotto i 1.500€ al mese.

Trasporti e Servizi a Barcellona

Spostarsi con i mezzi pubblici è facile. Scegliendo un alloggio al centro di Barcellona, potrai raggiungere a piedi la maggior parte dei luoghi di interesse, o utilizzando il servizio di bike sharing. In ogni caso è utile avere l’abbonamento mensile del trasporto pubblico, che costa all’incirca 40 €. Qua trovi gli orari, i prezzi e le mappe.

Quasi tutti si spostano coi mezzi o con le biciclette messe a disposizione dal comune. I parcheggi sono pochi e abbastanza costosi. In centro si raggiungono anche i 3€ l’ora.

Casa e Affitti

Trasferirsi in una nuova città comporta lo stress di trovare una casa in affitto. Dal punto di vista del costo della vita a Barcellona è una delle cose più importanti da tenere a mente. In quanto è la voce di spesa più grossa. Il mercato degli affitti delle stanze a Barcellona è cresciuto molto negli ultimi anni a causa del fenomeno degli affitti brevi a scopo turistico. L’affitto di una stanza (in un appartamento condiviso) è all’incirca di 500 € al mese tutto incluso nelle zone centrali. Mentre nelle zone periferiche si trova anche a 250 € al mese.

Vivere a Barcellona in affitto è diventato una vera odissea per molti, se si vuole vivere da soli. Soprattutto a causa dei prezzi elevati degli appartamenti. Infatti Barcellona è la città con gli affitti più alti di tutta la Spagna. Molti cittadini sono obbligati a spostarsi in zone più periferiche per trovare affitti più accessibili.

Nel capoluogo catalano, per un appartamento di 75mq, vengono chiesti in media 1.200 euro al mese. Molti spagnoli guadagnano uno stipendio pari a questa somma. Ecco perché la maggior parte dei residenti, condividono l’appartamento con altre persone.

Le utenze non sono certo da meno. Oscillano intorno ai 200 € al mese tra luce e gas. A cui si aggiunge 25 € al mese di internet. E, a seconda del periodo, anche le tasse comunali, che non sono basse. In media le tasse comunali sono come in Italia.

Per quanto riguarda i distretti, Nou Barris è uno dei più economici insieme a Sant Andreu, alcune zone di Sant Martí, Sants-Montjuïc e Horta-Guinardó. Al contrario, i distretti di Sarrià-Sant Gervasi, Eixample, Gràcia, Ciutat Vella e Les Corts sono i più costosi.

Spesa e Ristoranti

La spesa non è un grosso problema, a meno di voler proprio vivere all’italiana. Il costo della vita a Barcellona è sui 600€ al mese (escluso affitto) proprio per questo. Una persona singola che compra frutta, verdura e degli affettati, non spenderà più di 30€ alla settimana. Certo, se non puoi rinunciare al Parmigiano Reggiano, preparati a sborsare anche 25€ al kg.

Invece se intendi uscire a mangiare fuori spesso, troverai locali dove si mangia bene ad un prezzo contenuto. Un ristorante di medio livello ti costerà tra 25€-40€ a persona. Però occhio ad evitare la zona turistica. In quell’area i prezzi saranno alti. Vivere a Barcellona significa esplorare aree diverse.

In un ristorante di tapas o in una taverna invece riuscirai a spendere anche 15€-20€ a persona.

Infine, ricorda che gli spagnoli amano la birra. Ne troverai di tutti i tipi e di tutti i gusti. Difficilmente spenderai più di 4€-5€ per una media. Se invece ti accontenti di acqua naturale, considera che costa un pochino di più che in Italia.

vivere a Barcellona e costo della vita a Barcellona

Dove trovare lavoro a Barcellona?

Barcellona è una affermata città internazionale. Studenti vi si recano per studiare per un anno o più. I turisti che si fermano qualche giorno spesso ne rimangono così colpiti da trasferirsi.

Tutti questi elementi possono rendere difficile trovare un lavoro. Devi tenere in mente che comunque la città è piccola. Dovrai uscire, incontrare gente e familiarizzare con la città per trovare lavoro: un’esperienza che può risultare veramente divertente. E non sottovalutare il fatto che a Barcellona si parla il catalano e non il castigliano.

Se sei già a Barcellona e stai cercando lavoro dovrai muoverti in modo più pratico. Prova a camminare per i barrios (quartieri) di Barcellona e guarda le vetrine dei negozi in cerca di annunci di lavoro. Chiedi nei bar e parla con i tuoi amici. Ricorda, Barcellona è una città che prospera sulle conoscenze: usa tutte le connessioni che riesci a farti all’arrivo in città. Questi sono i modi di trovare lavoro non qualificato.

Le aziende più grandi invece, cercano di sfruttare i social. Quindi ti consigliamo la guida come trovare lavoro di Stupendio.

Dove vivere a Barcellona? I Quartieri

Barcellona è divisa in ben 27 quartieri, ti presentiamo questi principali cinque quartieri in cui vivere

  • Gràcia: è l’opzione migliore per tutti coloro che vogliono vivere la vera Barcellona, tra i catalani. Potrai trovare molti bar e ristoranti tipici, negozietti alternativi e di vestiti di seconda mano. Gli appartamenti sono più economici rispetto al centro. È la zona ideale per i giovani e per coloro che vogliono scoprire una Barcellona più autentica.
  • Poblenou: è il vecchio quartiere industriale ed è una zona che si sta rinnovando. Ci si imbatte in un mix di differenti etnie che rende il quartiere particolarmente multiculturale. I prezzi dei grandi, nuovi palazzi fronte mare sono in aumento.
  • El Born: è uno dei quartieri più in voga di Barcellona. E’ il centro storico della città vecchia. Qui, tra le vie antiche troverai negozi, ristoranti ricercati e molti luoghi di interesse. È molto ben collegato. Ti permette di raggiungere in pochi minuti le spiagge. Pochi e cari sono gli appartamenti in affitto liberi non destinati ai turisti.
  • Sarrià – Sant Gervasi: zona residenziale e molto tranquilla nella parte alta di Barcellona. Qui ti sembrerà di essere in un’altra città. In questa zona ci sono molti parchi e giardini. L’architettura è molto elegante ed è ben collegata con il centro dal trasporto pubblico.
  • Eixample: Grande area centrale sotto la Diagonal. Tagliato in due dal lussuoso Paseo de Gracia, questo distretto è famoso per le sue attrazioni turistiche come gli edifici di Antoni Gaudí. La zona è percorsa da autobus e dalla metro. Ricca di uffici, è un’area molto comoda ma costosa per gli affitti.

I quartieri con gli affitti più bassi sono Nou Barris, L’Hospitalet de Llobregat, o El Carmel. Però sono più distanti e meno connessi col centro.

Vuoi andare a vivere a Barcellona?

Siamo con te. Compara il costo della vita a Barcellona con quello degli altri Paesi europei, come per esempio in Italia, in Francia o in Svizzera! Vieni a visitarci su Stupendio.

Condividilo!

Facebook447
Instagram159