Come chiedere un aumento di stipendio?

Chiedere un aumento di stipendio al proprio datore di lavoro non è mai semplice.

Spesso prima di muoversi in tale richiesta, deve essere considerata nel complesso la situazione economica dell’azienda ed il proprio impatto sulla produttività. Da aggiungere inoltre una sostanziale valutazione della situazione del mercato in generale.

Chiedi prima al tuo responsabile diretto

Una volta verificato che sia effettivamente possibile per l’azienda darvi quanto chiedete, è importante non scavalcare i ruoli. Per prima cosa chiedete un colloquio al proprio capo ufficio e discutete con lui le possibilità e gli obiettivi. Non è escluso che, vedendo i vostri risultati, lui stesso stia pensando di farvi ottenere l’aumento. Magari si sta già muovendo senza che voi lo sappiate! Il colloquio in questo caso può essere un’occasione per scambiarvi anche alcune idee di crescita personale.

Cosa non dovete fare o dire?

Aumento di stipendio

Per prima cosa evitate di fare paragoni con i colleghi sia sulle loro buste paga e sia, soprattutto, su quanto voi lavoriate meglio di loro. È consigliabile approcciare la conversazione con una panoramica delle vostre responsabilità e dei vostri compiti che magari sono aumentati molto da quando siete stati assunti e a cui non è ancora corrisposto un adeguato aumento della remunerazione.

Inoltre evitate di dire direttamente che ve ne andrete via. Non è il momento di scoprire le carte. Prima trovate su Stupendio il vostro prossimo lavoro.

Invece, se volete a tutti i costi un aumento, dovete essere disposti a vedere aumentato anche il vostro carico di lavoro e a non deludere le aspettative una volta che avrete ottenuto quanto richiesto.

Se dopo qualche mese da quando vi è stato promesso di perorare la vostra causa non avete ricevuto alcun riscontro, chiedete nuovamente un colloquio per verificare se la richiesta stia effettivamente procedendo.

Richiesta ufficiale tramite lettera

Non è escluso che sia necessario procedere con l’invio di una richiesta da parte vostra alle risorse umane, non è la scelta più consigliabile perché è piuttosto diretta ma di seguito trovate una lettera fac simile su come fare tale richiesta:

“Oggetto: Aumento di stipendio

Gentile XXX

con la presente chiedo un adeguamento della mia retribuzione rispetto al ruolo svolto.

Nel corso dell’ultimo anno ho contribuito in maniera determinante al buon esito dei progetti XXX e YYY (indicare uno o più progetti in cui si è avuto un ruolo significativo) ed ho sempre raggiunto gli obiettivi assegnati soddisfacendo pienamente le aspettative sia in termini di rendimento che di disponibilità.

Avanzo questa richiesta in considerazione del fatto che il mio ultimo aumento dello stipendio risale al MM/AAAA e che da allora non vi sono state revisioni della mia retribuzione nonostante le responsabilità e le mansioni siano aumentate in maniera considerevole.

Confidando in un Suo positivo riscontro, colgo l’occasione per porgerLe cordiali saluti.

Firma”

Veniamo quindi alla parte conclusiva: di quanto è consigliabile chiedere un aumento? In generale la Retribuzione Annua Lorda (Che cosa è la RAL?) va aumentata di una percentuale mai superiore al 5-10%; aumenti superiori sono di norma concessi se si cambia ruolo o, possono essere discussi, se si ha un’altra offerta lavorativa sul piatto con uno stipendio molto più alto.

Spero che questo articolo possa esserti utile per ottenere quanto richiesto. Su Stupendio trovate le analisi per poter valutare quale sia il corretto stipendio per voi. Buona fortuna!

Condividilo!

Facebook255
Instagram40