Qual è lo stipendio di un biotecnologo?

[Articolo aggiornato il 5 Maggio 2023]

[Articolo aggiornato il 5 Maggio 2023]

Il biotecnologo è figura professionale molto richiesta, ma qual è lo stipendio di un biotecnologo dipendente?

Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere su questa professione, continua a leggere e scopri qual è lo stipendio di un biotecnologo.

Per capire quanto guadagna un biotecnologo è necessario capire cosa fa. Un biotecnologo è un professionista in grado di utilizzare sistemi biologici per la risoluzione di problemi legati all’health care.

Infatti un biotecnologo può ricoprire svariati ruoli. Per esempio ricercatore presso istituti pubblici e privati. Oppure essere dipendente di una azienda attiva nel settore del health-care. Molti biotecnologi si mettono in proprio e creano la propria società. Promuovendo prodotti innovativi in settori come la cosmetica, l’alimentare e life-science.

Scopri i ranking delle aziende

Prima di vedere quanto guadagna un biotecnologo. Scoprite con noi le migliori aziende in cui lavorare. Vedrete che il mercato offre molto, anche in termini di benefit.

Basta visitare Stupendio. Troverete lo stipendio di un biotecnologo, ma anche i benefit aziendali offerti ai dipendenti. E molto altro ancora per valutare se il vostro datore di lavoro merita la vostra fiducia.

Con il nostro comparatore, potrete anche vedere le differenze tra aziende dello stesso settore. Vi darà un’idea chiara di come le aziende si propongono. E come attraggono i talenti come voi.

Stipendio di un biotecnologo e quanto guadagna un biotecnologo

Qual è lo stipendio di un biotecnologo?

Lo stipendio di un biotecnologo in Italia è in media 1.400€-1.600€ netti al mese nel Nord Italia. Circa 1.200€-1.400€ netti al mese nel Sud Italia.

La cifra può arrivare fino a 2.800-3.500 euro dopo 15-20 anni di lavoro in multinazionale. Difficile avere stipendi alti in piccole medie imprese.

Molte persone ci chiedono se quanto guadagna un biotecnologo è proporzionato all’attività svolta. In realtà è un lavoro che richiede molta precisione. Tante ore di lavoro in laboratorio. E tanto lavoro di analisi dati.

In generale non è uno stipendio basso. Anche se appena allineato con la media nazionale.

Di seguito cerchiamo di analizzare quanto guadagna un biotecnologo a seconda del ruolo ricoperto. Pertanto lo stipendio di un biotecnologo varierà anche di molto.

Il ricercatore

Uno degli sbocchi principali per un biotecnologo è quello lavorare come ricercatore in un Istituto pubblico o privato. In Italia ci sono pochi istituti privati e molti pubblici. Purtroppo, tranne in pochi casi, questa carriera vi porterà ad avere poche soddisfazioni economiche. Molto spesso tanta precarietà. I contratti saranno principalmente come assegnisti di ricerca o dipendenti a tempo determinato. Pochi fortunati, dopo tanti anni di gavetta, riusciranno ad ottenere un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Nel privato, lo stipendio di un biotecnologo nel nord Italia raggiunge i 1.400-1.600€ netti al mese per 13 o 14 mesi. Mentre nel centro sud lo stipendio è di 1.200-1.400€ netti al mese per 13 o 14 mesi. Esclusi eventuali premi di produttività a seconda del CCNL. Se ci pensate, non è molto! Guarda quanto guadagna un professore per fare un confronto.

Nel pubblico invece, il vostro stipendio sarà allineato alle fasce indicate dai ministeri. Quindi circa il 10% in meno rispetto al privato.

Stipendio di un biotecnologo consulente

Tante società di consulenza cercano biotecnologi per coprire posizioni tecniche. Questo perché hanno necessità competenze scientifiche di primordine. Basti pensare agli studi di avvocati con specializzazione in protezione della proprietà intellettuale. Oppure società di consulenza strategica con focus nel settore medicale.

Il consulente ha poco più fortuna di un ricercatore. Lo stipendio di un biotecnologo può raggiungere i 1.800-2.200€ netti al mese. Se dipendente in un grosso studio. Mentre stipendio di un biotecnologo sarà 1.500-1.700€ netti se dipendente, in un piccolo studio.

Molto spesso però, i consulenti sono collaboratori a partita IVA. Questo darà un netto più alto. Ma molte meno sicurezze. Si perderà di contro la previdenza sociale, il TFR e gli strumenti di supporto al reddito (NASpI). In questo caso lo stipendio netto sarà superiore tra i 2.400€-2.800€ netti al mese per 12 mesi. Considerando che si potrà optare per il regime IVA forfettario.

Il dipendente nel settore farmaceutico / medicale

La migliore collocazione di un biotecnologo è essere dipendente di una azienda farmaceutica e medicale. In questo caso, nella quasi totalità dei casi, il contratto è a tempo indeterminato sulla base del CCNL. Di solito Industria Chimica o Chimico-Farmaceutica. Lo stipendio medio, in questi casi può raggiungere nel nord Italia i 1.700-1.900€ netti al mese. per 13 o 14 mesi. Senza considerare i premi di produttività. Il dipendente di aziende del settore farmaceutico avrà inoltre una discreta opportunità di carriera. Magari riuscendo a crescere e costruirsi una carriera manageriale. Nelle posizioni di middle o senior management, lo stipendio di un biotecnologo raggiunge cifre vicine a 3.000-4.000€ netti al mese.

Quindi, ogni situazione è a se stante e dipende dalla propria posizione e dalla propria azienda. Se vuoi scoprire quanto paga ogni azienda nel settore farmaceutico e medicale, vieni a trovarci su Stupendio.

Stai pensando di fare il biotecnologo in una grande città? Leggi i nostri articoli sul costo della vita a Milano, e Roma. Oppure visitaci su Stupendio.