Lavorare in PwC: stipendio, benefit e welfare

[Articolo aggiornato il 10 Settembre 2022]

Come è lavorare in PwC? Avete ricevuto una proposta e volete capire gli stipendi in PwC? Ecco il posto giusto per voi.

Di seguito ti daremo una panoramica di come è lavorare in PwC. Scoprirai quello che ti serve per valutare se accettare di lavorare in PwC.

Come è lavorare in PwC?

Il primo posto dove potresti guardare è Stupendio. Ci sono tante informazioni che potrebbero aiutarti a valutare come è lavorare in PwC.

Li troverai sicuramente la scheda di PwC. Dove potrai trovare gli stipendi ed i benefit pagati ai dipendenti.

Inoltre puoi anche Comparare come è lavorare in PwC, rispetto a lavorare in Deloitte, EY, KPMG.

Invece se vuoi trovare un nuovo lavoro, ti invitiamo a cercare su Stupendio. Oppure leggi “Come trovare lavoro“, “Stipendio medio in Italia” e “costo della vita in Italia“. Ti aiuteranno a farti un’idea di come e cosa cercare.

Stipendi in PwC

Gli stipendi in PwC sono superiori a quelli dei competitor. In molti casi ottimi. Per i neoassunti, non c’è nulla di meglio. Visita Stupendio per avere un’idea di quanto guadagna un consulente in PwC.

Per PwC si lavora nelle grandi città. Vista la competizione delle altre big 4, questa società paga di più a Milano e a Roma. Rispetto alle altre città più piccole.

La carriera è molto rapida. Almeno fino ad arrivare al livello dei Manager. Un neo-assunto (analyst) ha una Retribuzione Annua Lorda tra i 30.000 € – 35.000 € l’anno. Un consulente arriva facilmente ai 45.000 € – 50.000 € lordi l’anno. Mentre i Manager partono da 60.000 € lordi l’anno. Alcuni Directors superano i 120.000 € lordi l’anno.

Tra le big 4 è quella che paga meglio. Ma come per le altre tutto è collegato al business che porterete. Oltre che ai clienti che avrete. Più fatturato generate, più sarete pagati.

Lavorare in PwC: stipendio, benefit e welfare

Cosa fa PwC?

Abbiamo parlato di come è lavorare in PwC. Ma cosa fa?

PwC (PriceWaterHouseCooper) è un network multinazionale di imprese di servizi professionali. Opera in 158 Paesi. E fornisce servizi di consulenza direzionale e strategica. Ma il core è la revisione di bilancio e consulenza legale e fiscale.

Con oltre 250.000 dipendenti è una Big Four. Insieme a Deloitte, EY e KPMG. E’ la più apprezzata. Sia come brand che come qualità dei servizi.

La sede globale è a Londra, anche se ogni paese ha la propria indipendenza dal punto di vista societario.

La maggior parte dei ricavi è data dalla revisione contabile. Ma la consulenza strategica offre parecchie opportunità.

Dove lavorare in PwC?

PwC ha sedi in quasi tutte le principali città italiane. La sede principale è Milano. Quindi per uno stipendio più alto vi dovrete trasferire. La maggior parte dei dipendenti si trova là. Però ci sono uffici grossi anche a Roma, Torino, Bologna e Firenze. Oltre che uffici più piccoli in città più periferiche.

Quindi se state cercando qualcosa che non sia nelle principali città. PwC non è la migliore delle Big 4.

Work-Life Balance in PwC

Come detto PwC è una società di consulenza. E come tutte le società di consulenza non esiste work-life balance. C’è da dire che è la più equilibrata delle Big4. Comunque si lavorerà sempre tanto. La vita privata ne risentirà parecchio.

Anche qui la mentalità è tutta incentrata sul denaro. Più fatturi e più clienti hai, più guadagni.

L’ambiente è molto competitivo. Non aspettatevi fiori e dolci dai colleghi.

Non ti aspettare di uscire dall’ufficio alle 17.00. Di spegnere il cellulare per le ferie. Non ti aspettare di vivere il weekend tranquillo. Molto spesso è di lavoro.

Questo vi consumerà parecchio. Non a caso PwC ha un turnover elevato, anche se più basso di Deloitte, EY e KPMG. Soprattutto tra i giovani.

Welfare e benefit in PwC

Il welfare aziendale è allineato agli standard del settore della consulenza. In alcuni casi superiore. Quindi non buono rispetto ad altri settori. Due passi indietro rispetto al settore chimico o metalmeccanico.

Non avrete problemi ad avere riconosciuto lo smart working anche totale. D’altronde sarete molto spesso dai clienti. Quindi perché andare in ufficio?

Se vi offrono un contratto da dipendente, sarete inquadrati all’interno di un CCNL. Avrete sicuramente i buoni pasto. Un bonus collegato ai risultati. E tutto ciò che è previsto dal vostro CCNL di riferimento. Non molto di più.

In molti casi potreste farvi assegnare l’auto aziendale. E’ più comune rispetto a Deloitte e KPMG. Ma non è sempre garantita come in altre società. Essendo sempre dal cliente costerà di meno all’azienda.

Avrete l’assicurazione sanitaria privata. Raramente anche per i neolaureati è di bassa qualità.

Qualche buona convenzione con i negozi della zona, e per vestiario.

In sostanza lavorare in PwC significa avere uno stipendio sopra la media. Ma non ci sono tanti benefit. Insomma andate li principalmente per i soldi.

Se siete interessati a quali benefit aziendali potreste chiedere, date un’occhiata all’articolo.

Infine vi consigliamo di visitare Stupendio per avere più informazioni su cosa voglia dire lavorare in PwC.

Puoi riconoscere il famoso logo PwC, di seguito

lavorare in PwC: stipendio, benefit e welfare

Intellectual property rights are of the legitimate owner

Condividilo!

Facebook447
Instagram159